Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Company Logo


orologi-e-gioielli-di-marca-in-offerta

sexyshop online

Pipì a letto durante il sonno del bambino

pipì a lettookL'enuresi, dal greco en ourein "urinare dentro", è un tipico problema dei bambini d'età compresa tra i 5 e i 10 anni e consiste nell'incapacità di controllare la propria vescica durante la notte, finendo cos' con il fare la pipì a letto durante il sonno.

La maggior parte dei bambini raggiunge il controllo degli sfinteri di giorno e di notte all'età di 5 anni. Si tratta di un passaggio importante e delicato perchè il piccolo deve imparare a controllare l'urina e feci, passando dal pannolino alle mutandine e, dunque, al vasino. Il rilascio spontaneo di urina è concepibile in un'età inferiore ai 5 anni, oltre questa età deve essere considerata una patologia, poichè in questo periodo il bambino dovrebbe guarire spontaneamente. Tuttavia, possiamo parlare di enuresi patologica quando il disturbo persiste e si ha il rilascio di urina due volte alla settimana, fino a tre mesi di seguito.

 

Tipologie di enuresi:

  • enuresi primaria, quando i bambini non hanno mai acquisito la competenza del controllo delle urine;
  • enuresi secondaria, quando i bambini con adeguata continenza urinaria la perdono successivamente;
  • enuresi notturna (ossia la classica pipì a letto) quando il disagio compare solo durante il sonno (di solito nel primo terzo della notte). Si tratta della condizione più comune.
  • Esiste poi una condizione mista definita enuresi notturna e diurna

Le cause della pipì a letto

Oggi è noto che questo disturbo dipende principalmente da fattori di tipo organico e funzionale, in certi casi legati a componenti ereditarie (uno o entrambi i genitori ne erano effetti da piccoli) o genetiche, quali malattie urinarie o a causa di una vescica ipersensibile o limitata oppure la maturazione ritardata da meccanismi nervosi che regolano le funzioni vescicali o la ridotta secrezione dell'ormone antidiuretico (ADH).

Anche la sofferenza pscologica determinata da alcune situazioni possono esserne causa: la nascita di un fratello, l'inizio della vita scolastica, il manifestarsi di conflitti nella coppia genitoriale o la mancata o tardiva educazione al controllo degli sfinteri.

Gestione del problema

Esistono diverse terapie per curare l'enuresi, dagli interventi comportamentali e pscologici a quelli farmacologici.

Intervenire con un percorso terapeutico permetet di evitare il cronicizzarsi di situazioni che possono avere ripercussioni negative e portare:

  • disagi emotivi, come una bassa autostima;
  • disagi sociali, come la presa in giro da parte dei compagni di classe;
  • disturbi medici, come le infezioni del tratto urinario causate dalle condizioni scarsamente igieniche dovurte dovute al sintomo.

Rivolgersi a uno specialista per una terapia familiare è quindi auspicabile.

Come affrontare il problema della pipì a letto in famiglia

La reazione dei genitori può essere di vario genere: dall'accettazione al disappunto fino all'insofferenza mal celata. E' importante aver presente che si tratta di un disturbo psicosomatico, che coinvolge cioè mente e corpo, un pò come il mal di pancia, e che non è possibile chiedere al bambino di controllarsi, in quanto l'enuresi non è volontaria.

Ecco alcune indicazioni

  • Ottenere la collaborazione del bambino nell'affrontare tale problema e premiarlo per non aver fatto la pipì a letto si dimostra utile;
  • evitare punizioni e umiliazioni al bambino;
  • non isolare il bambino dai suoi amici, lasciarlo andare alle feste e dormire fuori casa, magri portando con se delle mutandine assorbenti;
  • i bambini dovrebbero urinare prima di andare a letto
  • non dare da bere prima di andare a letto;
  • in casi particolari e solo sotto controllo medico è possibile la somministrazione di farmaci specifici in grasdo di ridurre la produzione di urina.



Powered and designed by: realizzazione siti web a palermo.