Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Company Logo


orologi-e-gioielli-di-marca-in-offerta

sexyshop online

Bambini vivaci, bambini iperattivi, quando questo diventa un sintomo per cui bisogna preoccuparsi

adhdI bambini hanno un bisogno vitale di movimento, condizione fisica attraverso cui si esprimono. La vivacità dei bimbi è una pulsione sana e funzionale ai loro bisogni di crescita che indica buona salute, creatività, intelligenza e curiosità. Anche l'aggressività è una pulsione sana, un'energia vitale che spinge il bambino verso la conoscenza e lo sviluppo di sè. La vivacità e l'aggressività se mal gestite possono diventare però un'energia distruttiva per se e per gli altri.

Cosa Fare?

Un ottima regola da ricordare è che non esiste il bambino ideale, ne tantomeno un comportamento perfetto che ogni bambino dovrebbe mettere in pratica, ognuno ha il proprio carattere, personalità, temperamento, ed è giusto sapersi comportare in base al bambino e alle sue esigenze e caratteristiche.

Le regole fondamentali che spesso vengono sottovalutate sono: 

  • avere fiducia nel proprio bambino;
  • essere in grado di porre limiti e non alleviargli le difficoltà, che ne temprano il carattere e rappresentano una vera ricchezza per la vita futura del bambino;
  • coinvolgere il bambino sia in attività piacevoli (che valorizzano l'estro creativo e artistico) che in attività sportive, dove il gioco può diventare un modo per insegnare regole e disciplina.

Quando non si parla più di bambini vivaci ma di bambini iperattivi 

Non è facile distinguere tra atteggiamenti vivaci normali e quelli considerati sintomi del Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività (ADHD). In alcuni casi una eccessiva iperattività nell'infanzia viene scambiata per questa vera e propria patologia, tanto da ritenere di doverla curare con medicinali al pari di una qualsiasi altra malattia. L' ADHD, non viene riconosciuto con facilità, perchè il confine tra la personalità vivace e comportamento problematico è piuttosto labile e soggetto a fraintendimenti.

Il risultato è che spesso si considerano affetti da disturbo, bimbi cui la natura è quella di essere semplicemente vivaci.

I campanelli di allarme

Il Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività (ADHD), che colpisce circa il 4 per cento dei bambini in età scolare, può manifestarsi attraverso i seguenti sintomi:

  • non presta mai attenzione ai particolari;
  • ha difficoltà nel mantenere l'attenzione su compiti e giochi per un tempo prolungato;
  • apparentemente non ascolta chi parla e non segue le istruzioni;
  • ha difficoltà ad organizzarsi nei compiti e cerca di evitare quelle attività che richiedono sforzo mentale protratto;
  • perde continuamente oggetti personali e spara le risposte prima che siano terminate le domande,
  • é invadente e ha difficoltà ad attendere il preoprio turno e interrompe continuamente chi parla;
  • ha problemi nell'area del linguaggio e della memoria, della coordinazione, della percezione, dell'attenzione;
  • spesso è distratto, impulsivo e disobbediente.

Sintomi come quelli elencati, che perdurano da oltre sei mesi e che sono profondamente disturbanti la vita sociale, scolastica e familiare del bambino, meritano di essere indagati.

La diagnosi però non è semplice ed immediata e deve essere affidata a medici esperti.

Lo sport .... un grande amico e un grande aiuto per bambini iperattivi

Un bambino molto vivace e/o aggressivo, invece, dovrebbe essere indirizzato verso un'attività sportiva che necessiti di un alto dispendio di energie ma che, nello stesso tempo, abbia regola da rispettare (come il calcio, il rugby, la pallacanestro), per finalizzare la sua esuberanza. In questo caso, fra le tante attività sportive, le discipline orientali, come il judo e il karate, sono fortemente consigliate perchè favoriscono una costante ricerca di equilibrio e di perfezione nei movimenti, nel rispetto dell'avversario.




Powered and designed by: realizzazione siti web a palermo.